Book Now

Il weekend dei sapori in Magna Grecia

Address : Metaponto, Nova Siri, Rotondella, Policoro, Senise e Tursi Duration : 2 giorni, 1 notte

Overview

Nella terra dove gli antichi greci fondarono le loro colonie, oggi si trova una tradizione enogastronomica antica e autentica dove il vino resta una delle eccellenze del territorio. Il nostro breve tour vi porterà alla scoperta delle eccellenze lucane, a spasso tra la storia e la cultura di un paese affascinante e di un popolo forte e coraggioso.

Information

Destinations
Metaponto, Nova Siri, Rotondella, Policoro, Senise e Tursi
Departure point

Metaponto, MT

Departure Time
10:00
Tour Type
Adventure
Food & Wine
Duration
2 giorni, 1 notte
Max People
Unlimited
Booking before
10 days
Cancel Accept
Disable
Payment Gateways

Gallery

Tour Programs

1 giorno
Metaponto – Nova Siri – Rotondella - Policoro
Il primo giorno vedrà il vostro arrivo in autonomia a Metaponto, antichissima città fondata nella metà del VII secolo a.C. dai Greci provenienti dall’Acaia, diventata poi una delle più importanti colonie della Magna Grecia. Qui visiterete le Tavole Palatine, i resti del tempio extraurbano dedicato a Hera, e il Parco di Apollo Licio, un parco archeologico che comprende i resti monumentali del santuario urbano dedicato ad Apollo Licio e dell'adiacente agorà. L’antiquarium, il teatro, il castro romano, l’agorà cittadina e la necropoli, insieme ai templi di Apollo Licio, Demetra e Afrodite, faranno da cornice ad un percorso denso di fascino e storia. Dopo questo tuffo nell’era degli antichi Greci vi attenderà Nova Siri ed il profumo dei vini lucani: una visita con degustazione del Pinot Bianco, del Greco, del Merlot Cabernet e dell’Aglianico in una vecchia azienda agricola a conduzione familiare oggi diventata un’agriturismo ecosostenibile. Dopo questa esperienza sensoriale, Rotondella, a 578 metri sul livello del mare, sul colle Limpidina vi offrirà una bellissima veduta panoramica sul Mar Jonio e uno squisito pranzo a base di prodotti locali in un’antica dimora tramandata da generazione in generazione che ha conservato i valori, il folklore e le tradizioni antiche di Rotondella. Nel pomeriggio un altro gioiello storico-culturale aspetta la vostra visita: Policoro e le rovine dell’antica Herakleia, dove Pirro combatté l’esercito romano nel 280 a.C.. A testimoniare questo glorioso passato c’è il Museo Archeologico della Sirtide, che custodisce i resti dell’antica città. La vostra giornata terminerà con una cena tipica lucana in una dimora storica che vi accoglierà per la notte.
2 giorno
Senise – Tursi
Dopo una prima colazione a base dei prodotti della tradizione, vi aspetta Senise, borgo ubicato nella confluenza del Serraponto nel Fiume Sinni, arroccato su di un crinale attorno alla diga di Monte Cotugno, la più grande in terra battuta d’Europa. Qui visiterete un’azienda agricola produttrice di uno dei prodotti IGP italiani, i Peperoni di Senise, comunemente detti “Zafaran’ Crusck” l’oro rosso lucano portato in queste zone dagli spagnoli che lo importarono dalle Antille, che poco ha a che vedere con il peperoncino piccante: si tratta infatti di una varietà dolce, che spesso viene ridotta in polvere per la preparazione di molti dei salumi lucani. Dopo questa esperienza, vi aspetta Tursi, la “terra del silenzio”, piccola cittadina costruita dai Goti tra il IV ed il Vi secolo che nasconde angoli tutti da scoprire. Imperdibile sarà la Ratabana, il rione più antico del borgo, (in origine denominata Arabetana, poi Arabatana, cioè “tana degli Arabi”, ma più probabilmente da Ribat: città fortificata), che si fa apprezzare ancora per la struttura architettonica difensiva di chiara impronta saracena, con cunicoli, grotte e strettoie, e con gli archi incrociati. Pranzo con menù tipico nel centro di questo borgo incantato, arroccato sui calanchi che dominano la valli fluviali dell’Agri e del Sinni. Nel pomeriggio, a circa 20 minuti dal borgo, vi aspetta un gioiello artistico lucano imperdibile, il Santuario di Santa Maria di Anglona, noto complesso medioevale edificato nei primi decenni del XII secolo, sul sito dell’antica Pandosia, leggendaria città greca fondata nel 1000 a.C. e della quale non resta più traccia.

On Map

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando la navigazione, ne accetterai l'utilizzo.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Decline all Services
Accept all Services